Riprendono i voli umanitari per la Somalia

Udgivet på 29 december 2006

29-12-06 - Sono ripresi venerdì 29 dicembre i voli della Common Air Services delle Nazioni Unite (UNCAS), gestita dal Programma Alimentare Mondiale, verso la Somalia. Un aereo è partito oggi da Nairobi diretto ad Hargeisa, nella Somalia del nord, trasportando merci e passeggeri. Il PAM aveva sospeso temporaneamente tutti i voli il 26 dicembre.

E' programmato un altro volo dell'UNCAS per sabato 30 dicembre, in partenza da Nairobi con destinazione Wajid, città nella Somalia del sud. Il permesso per voli umanitari è stato accordato dal Governo Federale di Transizione dopo che aveva dichiarato i confini somali, per terra, mare ed aria, chiusi il 25 dicembre.

Malgrado rapidi cambiamenti delle condizioni di sicurezza nel paese la scorsa settimana, il PAM ha distribuito circa 2.000 tonnellate di cibo a 93.000 vittime delle inondazioni nella Lower Shabelle and nelle regioni Middle and Lower Juba della Somalia del sud, soprattutto grazie alle migliorate condizioni degli accessi via terra.

Una nave noleggiata dal PAM con una carico di 4.500 tonnellate di cibo è attraccata al porto di Mogadiscio il 26 dicembre, cominciando immediatamente a scaricare le merci. I lavoratori portuali hanno continuato lo scarico anche con il cambio della gestione amministrativa del porto, portando a terra 2.226 tonnellate di aiuti alimentari.